stampa
Dimensione testo

Economia

Home Video Economia Zone economiche speciali, Cisl: "Grande opportunità per Palermo e Trapani"

Zone economiche speciali, Cisl: "Grande opportunità per Palermo e Trapani"

Le Zone economiche speciali, il loro utilizzo per rilanciare i territori di Palermo e Trapani, le proposte del sindacato affinché diventino davvero volano dell’economia e non l’ennesima occasione persa. Questi i temi centrali dell’incontro “ZES e Autonomia Speciale. Quali percorsi decisionali per un nuovo modello di sviluppo”, organizzato dalla Cisl Palermo Trapani presso la ex Chiesa di San Mattia ai Crociferi in via Torremuzza, 22 a Palermo.

Presenti all'incontro sindacati, industriali, docenti, istituzioni regionali, locali, portuali, rappresentanti del settore bancario, per un momento di confronto concluso dal segretario generale aggiunto Cisl nazionale Luigi Sbarra.  La tavola rotonda è stata moderata dal vice direttore responsabile del Giornale di Sicilia Marco Romano, mentre hanno partecipato Alessandro Albanese presidente Sicindustria Palermo, il segretario generale Cisl Sicilia Sebastiano Cappuccio, Salvatore Malandrino direttore Unicredit Sicilia, Pasqualino Monti presidente Autorità di sistema portuale del Mare di Sicilia Occidentale, il presidente Anci Sicilia Leoluca Orlando e l’assessore regionale alle Attività produttive Girolamo Turano.

"Come Cisl abbiamo sostenuto il provvedimento sulle Zes. Può rappresentare una straordinaria opportunità di ripartenza dei territori meridionali per quanto riguarda l’attrazione degli investimenti; per le iniziative legate ad una fiscalità di vantaggio che incoraggi le imprese nazionali ed estere ad intraprendere attività produttive in questi territori" ha detto Luigi Sbarra, segretario generale aggiunto della Cisl nazionale. "Abbiamo qui a Palermo un territorio che si presta moltissimo a questo tipo di iniziative - sottolinea il sindacalista -. C'è la necessità di lavorare più in profondità sui temi della fiscalità di vantaggio, della semplificazione delle procedure burocratiche. Serve lanciare un grande patto, costruire una grande alleanza. La Cisl palermitana è fortemente impegnata nel sollecitare le istituzioni locali, le associazioni imprenditoriali, il sistema bancario, universitario e il mondo della ricerca a costruire una grande alleanza per far ripartire crescita, sviluppo e occupazione".

"Stiamo chiedendo al governo nazionale di puntare decisamente a rafforzare le coperture finanziarie; a dare un’accelerazione perchè siamo a quasi a due anni dall’istituzione e tutto procede a rilento - aggiunge Luigi Sbarra -. Bisogna dare gambe ad un grande piano straordinario che metta in moto l’economia Siciliana, meridionale. Se riparte il mezzogiorno riparte la crescita e lo sviluppo dell’intero Paese".

Nel video: Luigi Sbarra, segretario generale Nazionale Cisl; Leonardo La Piana, segretario regionale Palermo-Trapani Cisl; Sebastiano Cappuccio segretario generale CISL; Leoluca Orlando, sindaco di Palermo.

 

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X