stampa
Dimensione testo

Passante ferroviario di Palermo, in un anno un milione di passeggeri

In un anno dalla riapertura del passante ferroviario di Palermo oltre un milione di passeggeri hanno scelto il treno per attraversare l’area urbana o andare all’aeroporto di Punta Raisi. Lo ha reso noto Orazio Iacono, ad e dg di Trenitalia, nel corso di una conferenza stampa alla Stazione centrale del capoluogo siciliano.

La Sicilia, inoltre, è la regione con il maggiore incremento di viaggiatori a bordo dei treni regionali: 930 mila persone in più (+12,7%) hanno viaggiato con Trenitalia nei primi nove mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno; 54 mila in più nel solo mese di settembre rispetto allo stesso mese dello scorso anno. E nel corso del 2020 potrebbe finalmente arrivare il biglietto unico Amat-Trenitalia per l’area urbana di Palermo. "Ci sono incontri in corso con Amat - ha confermato Iacono - credo che nel 2020 potremmo arrivare al risultato".

In tutta la regione, inoltre, è stato sottolineato che cresce la puntualità percepita dai viaggiatori: 9 treni regionali su 10 arrivano entro i cinque minuti dall’orario programmato, con una crescita annuale di 6,5 punti percentuali.

La riapertura nello scorso ottobre del passante, è stato evidenziato, ha restituito anche il collegamento tra la città e l'aeroporto di Punta Raisi. Sono 73 i collegamenti che Trenitalia offre nei giorni feriali con due treni ogni ora.

Gli intervistati: Orazio Iacono, ad Trenitalia e Marco Falcone, assessore infrastrutture e mobilità Sicilia.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X