stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Video Cultura A Ballarò un murale con il volto di George Floyd: "Il razzismo è il virus più pericoloso"

A Ballarò un murale con il volto di George Floyd: "Il razzismo è il virus più pericoloso"

A Ballarò un murale con il volto di George Floyd, il cittadino afroamericano ucciso a Minneapolis da un poliziotto. Il caso, che ha sconvolto l'America, ha avuto le sue ricadute anche a Palermo. Prima la comparsa al Foro Italico della scritta "I can't breathe", pronunciata da Floyd prima di morire, e poi il murale nel quartiere palermitano, opera nata dall'idea del rapper Christian Picciotto Paterniti e realizzata dall'artista Alec.

"Durante l'esecuzione tutta la piazza, a prescindere dall'etnia, era molto coinvolta. Tutti hanno apprezzato quest'opera d'arte, c'è stata tanta solidarietà", spiega il rapper Christian Picciotto Paterniti.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X