La cultura incontra l'innovazione: nasce in Sicilia Gruppo Arte 16 - Video

PALERMO. Nasce ufficialmente in Sicilia il Gruppo Arte 16, assemblea permanente composta da qualificati operatori culturali delle Arti, dello Spettacolo, del Cinema e degli Audiovisivi, al fine di promuovere in Italia, e in particolare Sicilia, nuove metodologie di ricerca e prassi di analisi critica, fruizione e spettacolarizzazione dei capolavori dell'arte e del patrimonio artistico nazionale e siciliano.

Il Gruppo Arte 16, promosso dall'Università degli Studi di Palermo - L.U.M. Laboratorio Universitario Multimediale «Michele Mancini», nasce presso Palazzo Aragona-Cutò di Bagheria (Palermo).

Si propone quale punto di riferimento culturale - tecnologico, con l'obiettivo di creare, gestire e condividere dati dei beni culturali utilizzando tutte le tecnologie digitali, studiando e sviluppando metodi di ricerca, conservazione, catalogazione e promozione di forte impatto visivo, facilmente consultabili a livello internazionale e fruibili globalmente.

Un progetto nato per fare sì che l'Italia ritorni ad essere la culla di civiltà dell'intera area del Mediterraneo, con particolare riferimento alle bellezze isolane.

L'iniziativa nasce e si sviluppa sull'idea del coordinatore scientifico, Giovanni Taormina, responsabile del settore delle arti del L.U.M. dell'Ateneo di Palermo, nonchè curatore e responsabile per i rapporti diplomatici ed amministrativi del progetto «Sicilia, terra di mito e storia» della Soprintendenza del mare della Regione Siciliana e del Presidente del LUM Renato Tomasino.

Il Gruppo Arte 16 è costituito da protagonisti del mondo dell'arte, della cultura e della ricerca scientifica come Massimo Bray (Direttore Generale della Treccani e già Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo); Giovanni Puglisi (Presidente Unesco Italia e Vice Presidente dell' Istituto dell'Enciclopedia Italiana Treccani); Roberto Lagalla (membro del Direttivo CNR, già Rettore dell'Università degli Studi di Palermo); Mauro Lucco (storico dell'arte); Stefano Zuffi (storico dell'arte); Sebastiano Tusa (archeologo e Soprintendente del Mare della Regione Siciliana); Stefano Zangara (dirigente del Dipartimento dei Beni Culturali Ambientali della Sicilia - Ricerca subacquea); Renato Tomasino (Presidente del Laboratorio Universitario Multimediale e Docente ordinario in Storia del Teatro e dello Spettacolo); Dario Passariello (responsabile della Digital 3D srl premiato a Los Angeles nel 2008 ed unico Autodesk 3ds Max Master operante in Italia); Franco Fazzio (Iscr di Roma) e tanti altri.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X