stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Giornata dei diritti delle persone con disabilità: ecco le iniziative in programma a Palermo

Giornata dei diritti delle persone con disabilità: ecco le iniziative in programma a Palermo

«Sabato sarà una opportunità per il nostro territorio, un’occasione unica che riunisce l’amministrazione locale, le associazioni del terzo settore e tutti gli attori coinvolti in un grande progetto per migliorare la vivibilità di questa città». Con queste parole l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Palermo, Rosi Pennino, ha presentato oggi a Palazzo delle Aquile il programma per la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità.

L'iniziativa prenderà il via sabato 3 dicembre alle 9 al Palamangano dove fino alle 14 si svolgeranno diverse attività sportive, tra cui basket, bocce, ciclismo, scherma, volley, danza e momenti di incontro con le associazioni.

Nel pomeriggio, l’appuntamento si sposterà al Cineteatro Mater Ecclesiale, in viale Francia dove l’arcivescovo Corrado Lorefice alle 19 celebrerà la messa. I ragazzi con disabilità saranno gli unici protagonisti, grazie alla «collaborazione interassessoriale, fondamentale in relazione al fatto che i fenomeni complessi della città non si esauriscono all’interno di un processo gestibile da un solo assessorato - ha sottolineato il sindaco Roberto Lagalla - ma trovano momenti di necessaria interlocuzione e integrazione funzionale tra le varie competenze».

Competenze, che, in questo caso, passano anche dallo sport e dalla scuola: «Quest’anno abbiamo deciso di festeggiare davvero attraverso lo sport - ha detto l’assessore Sabrina Figuccia - che deve essere percepito come uno strumento di inclusione sociale, attraverso il quale la disabilità possa essere raccontata nella sua normalità, parola con la quale bisogna riprendere un approccio». Una normalità che si spera possa essere ritrovata anche all’interno degli istituti scolastici: «Abbiamo rimesso a posto i conti del Comune - ha detto l’assessore all’istruzione Aristide Tamajo - e dal 2023 potremo operare con più forza e risorse. Una scuola che funziona si ripercuote positivamente sulla didattica e sulla partecipazione delle famiglie alla vita scolastica. Stiamo cercando di dare il servizio di assistenza specialistica a tutti: proprio ieri abbiamo pubblicato un avviso per il reclutamento di personale neolaureato per poterli mettere in servizio a favore del alunni disabili».

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X