stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Scuola a Palermo, al Convitto Nazionale nuovo anno nel ricordo di Falcone e Borsellino

Scuola a Palermo, al Convitto Nazionale nuovo anno nel ricordo di Falcone e Borsellino

L'inaugurazione del nuovo anno scolastico del Convitto Nazionale di Palermo nel ricordo di Falcone e Borsellino. La manifestazione, in occasione del trentennale delle stragi, si è svolta questa mattina (16 settembre) nella scuola dove Giovanni Falcone aveva studiato e che oggi è a lui intitolata.

Alla cerimonia presenti, tra gli altri, Maria Falcone, sorella del magistrato ucciso e presidente della Fondazione Falcone, il sindaco Roberto Lagalla, i vertici degli uffici investigativi e giudiziari, autorità civili, militari e religiose oltre agli studenti del Convitto e alle loro famiglie.

Nel corso della manifestazione inaugurata anche la mostra fotografica dell'Ansa "L'eredità di Falcone e Borsellino" che racconta la vita dei due magistrati uccisi dalla mafia, con foto e testi.

A sottolineare il valore fortemente simbolico dell'iniziativa è la professoressa Concetta Giannino, rettore del Convitto Nazionale "Giovanni Falcone". la prima donna dopo 500 anni alla guida della prestigiosa Istituzione scolastica ed educativa.

"Salutati gli studenti che hanno raggiunto il traguardo della maturità - spiega il rettore - nel ricordo di due magistrati che continuano a essere un esempio per i nostri ragazzi. Desideriamo iniziare questo nuovo anno scolastico con un riconoscimento agli studenti che hanno completato il loro ciclo di istruzione superiore e dare valore al loro percorso insieme alle istituzioni e alla comunità educante del nostro Convitto dove ha studiato anche Giovanni Falcone e che è a lui intitolato".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X