stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Anziani maltrattati a Palermo, Angelini: "Tutto nato dalla denuncia di un ospite della struttura"

Anziani maltrattati a Palermo, Angelini: "Tutto nato dalla denuncia di un ospite della struttura"

L'indagine sui maltrattamenti in una comunità alloggio di Palermo, che ha portato al blitz della guardia di finanza, è partita dalla segnalazione di un ospite della struttura, che ha telefonato al centralino della guardia di finanza raccontando le possibili "attività illecite" nei confronti della moglie, anche lei ospite del Giardino delle Sterlizie.

Il retroscena lo racconta il colonnello Gianluca Angelini, comandante del nucleo di polizia economico finanziaria di Palermo.

"Ancora una volta emerge la necessità di assicurare tutela e protezione per i nostri anziani, soggetti fragili e indifesi, che hanno il diritto di essere curati e accuditi all'interno di strutture in grado di assicurare una qualità di vita dignitosa, fronteggiando adeguatamente le esigenze di coloro che sono bisognevoli di assistenza. La guardia di finanza, quale polizia economico finanziaria a forte vocazione sociale, continuerà incessantemente a tutelare gli operatori economici onesti e le fasce più deboli ed esposte a rischio della popolazione".

Angelini racconta di "sistematici maltrattamenti fisici e psicologici" nei confronti degli anziani: denigrati, minacciati, schiaffeggiati. "Gli ospiti - dice - venivano anche legati con le maniche del pigiama o utilizzando cinghie".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X