stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Palermo, intervento della Reset alla Favorita: mille nuovi alberi, rinasce l'impianto di irrigazione

Palermo, intervento della Reset alla Favorita: mille nuovi alberi, rinasce l'impianto di irrigazione

Mille nuovi alberi, il ripristino dell’antico impianto di irrigazione, le potatura di 18 mila piante di agrumi. Un intervento in grande stile quello della Reset all’interno della Favorita di Palermo, che ha interessato circa 220 ettari della riserva e che è costato 900 mila euro, fondi arrivati dal Patto per il sud.

All’opera 30 operai che hanno lavorato per quasi due anni, con soste dovute all’emergenza Covid. La parte più suggestiva riguarda il ripristino del vecchio impianto “ad acquamento”, l’originale sistema di irrigazione del parco costituito da vecchi condotti in tufo e terracotta sui quali non si interveniva da decenni e che orano ormai in rovina.
“Sono stati piantati agrumi, pesche, albicocche, corbezzoli – spiega Domenico Musacchia, amministratore di Reset -, oltre al rifacimento delle saie dove passa l’acqua”.

“Un lavoro intenso – dice in questo video Vincenzo Caruana, agronomo dell’Ufficio tecnico di Reset che ha coordinato i lavori –. Abbiamo fatto molto lavoro per poter regalare al parco due frutteti che impreziosiscono ancora di più questo meraviglioso polmone verde. Quello che vedete è ormai la definizione di tutto ma ci sono tante particolarità che ad occhio non si vedono, come l’irrigazione delle piante che è ancora quello dell’adacquamento attraverso le saie. Abbiamo ripristinato le piante ammalorate, potato 18000 piante agrumi, fresato il terreno, inoltre anche ripristinato la vecchia vasca irrigua. Insomma tanto lavoro per due meravigliosi frutteti”.

Video di Marco Gullà

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X