stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca "Traiettorie Urbane", a Palermo il progetto contro la povertà educativa

"Traiettorie Urbane", a Palermo il progetto contro la povertà educativa

Parte da Palermo, con una passeggiata da piazza Magione all'ecomuseo del mare, il progetto di contrasto alla povertà educativa di Eos, la fondazione di Edison per il sociale. Rivolto ai ragazzi e alle ragazze tra gli 11 e i 17 anni, "Traiettorie Urbane" coinvolgerà le comunità e le associazioni operanti in sei quartieri del capoluogo siciliano: Danisinni, la Zisa, Noce, Kalsa, Sant’Erasmo e Romagnolo.

Sport e cultura per contrastare l'abbandono scolastico e stimolare gli adolescenti a costruire un futuro. La presentazione del progetto, nella mattinata di oggi (7 aprile) all'Ecomuseo Mare Memoria Viva.

«Traiettorie urbane è il progetto bandiera della Fondazione - spiega Francesca Magliulo, direttrice della Fondazione Eos - siamo partiti da Palermo. La Sicilia è una regione molto importante per Edison. Il bello di questo progetto è la connessione tra quartieri, aree urbane, comunità educanti e associazioni che insieme cammineranno verso un obiettivo comune per i prossimi tre anni».

La fondazione stanzierà per il progetto 850mila euro, in cofinanziamento con l'impresa sociale Con i Bambini, per un valore complessivo di circa 1, 7 milioni di euro. «Per Edison ‘fare impresa’ vuol dire agire con responsabilità nell’interesse dei territori in cui è presente con le sue attività - commenta Nicola Monti, amministratore delegato Edison e presidente della Fondazione Eos - A un anno dalla nascita della Fondazione rafforziamo concretamente il nostro ruolo abilitatore del cambiamento verso un modello di sviluppo sostenibile, dove le persone contribuiscono con la propria competenza e il proprio impegno all’innovazione sociale della comunità».

Presente, insieme all'amministratore delegato di Edison, Nicola Monti, e la direttrice della Fondazione Eos, Francesca Magliulo, anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Le interviste a Francesca Magliulo, direttrice della Fondazione Eos e Nicola Monti, amministratore delegato Edison e presidente della Fondazione Eos.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X