stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Protesta Amat, sit-in dei lavoratori a Palermo: "Pochi bus e vecchi, offerto un pessimo servizio"

Protesta Amat, sit-in dei lavoratori a Palermo: "Pochi bus e vecchi, offerto un pessimo servizio"

Tensione a Palermo attorno alla vertenza Amat: i sindacati Amat Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal, Cobas Trasporti e Orsa Trasporti oggi hanno fatto sentire la propria voce in una delle tante iniziative di mobilitazione del personale svolte in questi giorni. Dopo le assemblee dei lavoratori di ieri, stamattina c'è stato un sit-in davanti Palazzo delle Aquile in piazza Pretoria.

"Del servizio carente offerto ai cittadini palermitani, sembra non interessarsene nessuno" spiegano Franco Mineo (Filt Cgil), Salvatore Girgenti (Fit Cisl), Franco Trupia (Uil Trasporti), Fabio Danesvalle (Faisa Cisal), Carlo Cataldi (Cobas Trasporti) e Giuseppe Taormina (Orsa Trasporti).

"Di tanto in tanto - proseguono - giungono promesse di acquisto di nuovi bus, ci chiediamo a che servono o serviranno se non ci sono gli autisti a guidarli. Il balletto fra il socio Comune di Palermo e il Consiglio di Amministrazione dell’Amat intanto prosegue da oltre tre anni attorno a un rimpallo di responsabilità, e nonostante le nostre ripetute rimostranze agli interlocutori, il servizio offerto alla città è stato messo all’ultimo nel novero delle priorità: altro che mobilità sostenibile".

Nelle interviste, Carlo Cataldi segretario regionale Cobas lavoro privato; Franco Trupia responsabile dipartimento Uil trasporti; Salvatore Girgenti responsabile area contrattuale Fit Cisl; Fabio Danesvalle coordinatore d'ufficio Amat; Gaetano Bonavia segretario generale Fil Cgil Palermo.

Video di Marcella Chirchio

© Riproduzione riservata

TAG: ,

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X