stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Palermo, gestiva il traffico di droga allo Zen: sequestro da 230 mila euro ad Antonino Mazza

Palermo, gestiva il traffico di droga allo Zen: sequestro da 230 mila euro ad Antonino Mazza

Ville, terreni e rapporti finanziari: ammonta a circa 230 mila euro il sequestro dei finanzieri del Comando provinciale di Palermo nei confronti di Antonino Mazza, 48 anni, arrestato nel 2017 nel corso di un'operazione antidroga allo Zen insieme ad altre 24 persone. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo.

Mazza era già stato condannato in secondo grado, con rito abbreviato, in quanto ritenuto tra i promotori di un'organizzazione criminale che controllava in modo strutturato lo spaccio di droga (hashish, cocaina e marijuana) nel quartiere “Zen 2” di Palermo, mediante l’utilizzo sistematico di vedette, l’organizzazione in “turni” dei singoli pusher e una gestione comune della cassa, con un giro d'affari che arrivava fino a 2.500 euro al giorno.

La procura della Repubblica ha delegato accertamenti di carattere economico-patrimoniale agli specialisti del Gico del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza, che hanno evidenziato una disponibilità patrimoniale sproporzionata rispetto alla capacità reddituale ufficialmente dichiarata. A Mazza sono stati sequestrati due villini e due terreni a Casteldaccia e quattro rapporti finanziari che sarebbero stati acquistati con i proventi delle attività illecite.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X