stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Mafia a Palermo, Ruperti: "Allo Zen azione dimostrativa paramilitare"

Mafia a Palermo, Ruperti: "Allo Zen azione dimostrativa paramilitare"

"Una azione violenta e dimostrativa incurante di quello che poteva succedere e che in questi termini non si era mai registrata. Abbiamo avuto anche altri fatti cruenti, anche in quello stesso quartiere, però le azioni precedenti non avevano avuto questo impatto così devastante". Lo ha detto il capo della Squadra Mobile di Palermo, Rodolfo Ruperti, nel corso della conferenza stampa in cui ha illustrato dettagli del fermo nei confronti di altre 4 persone accusate di avere partecipato al tentato duplice omicidio ai danni di Giuseppe Colombo e dei figli Antonino e Fabrizio.

"Siamo di fronte a un segnale di forza non soltanto nei confronti dei Colombo - ha aggiunto -, ma indirizzato all’intero quartiere e alle forze dell’ordine. Il concetto di gruppo paramilitare, infatti, che si organizza non solo per uccidere i Colombo, ma che va a rischiare, in pieno giorno, di causare danni anche ad altre persone, ha la valenza di dimostrare la vera forza militare dei Maranzano e di altri".

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X