stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca "Pista ciclabile di viale Campania a Palermo pericolosa", si cerca di trovare una soluzione

"Pista ciclabile di viale Campania a Palermo pericolosa", si cerca di trovare una soluzione

Si è svolta stamattina in viale Campania una riunione per discutere la sicurezza delle piste ciclabili con i componenti della VI commissione, la polizia municipale, la consulta delle biciclette e un’associazione di categoria in rappresentanza delle attività commerciali. L’obiettivo, come dice Ottavio Zacco, presidente della VI commissione consiliare del Comune di Palermo, è quello di “trovare una soluzione per mantenere le piste ciclabili tenendo in sicurezza chi le utilizza e cercando di creare meno danno possibile ai residenti e alle attività commerciali”. Sembra infatti che in viale Campania la pista presenti varie criticità, la più urgente legata alla sicurezza. Infatti, come sottolinea Francesca Costa, presidente provinciale Confesercenti Palermo, “la pista ciclabile sorge a perimetro di 5 distributori carburante.

Sappiamo qual è l’afflusso di auto che interessa le pompe di benzina, e non sottovalutiamo l’ingresso delle autobotti per rifornirle”. I ciclisti dunque si troverebbero continuamente esposti a quel tipo di traffico, ma soprattutto in difficoltà al termine di viale Campania. Qui infatti dovrebbe avvenire l’attraversamento, secondo la proposta del Comune, per allacciarsi alla pista ciclabile di via Ausonia. L’incrocio però, a detta anche di Chiara Minì, portavoce della Consulta delle Biciclette di Palermo, “è scomodo, al limite del pericoloso, perché proprio in quel punto ci sono addirittura 3 o 4 direzioni di marcia”, e si convoglia un traffico disordinato. “Ricordiamoci che la pista ciclabile viene fatta per tutti”, continua Minì, “anche per i bambini: il fattore sicurezza è fondamentale”.

Tra le proposte per ovviare al problema si era avanzata quella di spostare la pista ciclabile sulla carreggiata sinistra di viale Campania - quella in discesa verso viale Lazio -, operazione che però presenta un altro problema: il mercatino che prende luogo ogni settimana per mezza giornata. Per alcuni spostare lì la pista ciclabile sembrerebbe la soluzione più logica: sarebbe il passaggio, che manca, da sfruttare come via di fuga e di emergenza dal mercatino, ed eviterebbe il pericoloso attraversamento. Ma, ricorda Chiara Minì, per quelle ore la pista non sarebbe utilizzabile, e, “pur essendo poche ore al giorno, si entrerebbe in conflitto con altri commercianti. Soprattutto sappiamo che per legge se c’è una pista ciclabile dobbiamo utilizzarla. Significa che se sei impossibilitato a usarla e vai per strada sei passibile di multa, anche se non è colpa tua, e che se fai un incidente sei comunque colpevole”. La Consulta delle Biciclette ha così proposto di mantenere la pista sulla carreggiata destra di viale Campania, e, conclude Chiara Minì, “in prossimità del termine del mercatino fare un attraversamento lineare e perpendicolare e spostare la pista ciclabile sul lato sinistro, permettendo un attraverso corretto e meno pericoloso all’altezza di via Emilia”.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X