stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Sepolture nel caos a Palermo: la protesta delle imprese funebri

Sepolture nel caos a Palermo: la protesta delle imprese funebri

Trentotto dipendenti sospesi e sepolture a Palermo che rischiano di diventare un grosso problema. Iter per le sepolture che va nel caos, oggi a Palermo davanti Palazzo delle Aquile è andata in scena la protesta delle imprese funebri che rischiano di non poter procedere con la sepoltura di tante salme a causa proprio della mancanza di personale: “Siamo qui a manifestare perché non possiamo più garantire alla città di Palermo il trasporto delle salme - dice Eugenio Zimmatore, consigliere nazionale F.E.N.I.O.F - pensate che ci sono salme in casa da domenica scorsa, ma non perche manca il posto, ma perché manca il personale che ci dia l’autorizzazione al trasporto dei defunti. Abbiamo salme morte per covid negli obitori degli ospedali che non possiamo trasportare, il problema sta diventando abbastanza grande”.

Nelle interviste: Eugenio Zimmatore, consigliere nazionale F.E.N.I.O.F.; Carmelo Discolpa, vicepresidente F.E.N.I.O.F. Imprese funebri Palermo

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X