stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Palermo, vandali di nuovo in azione al Centro Filippone: "Non è umano"

Palermo, vandali di nuovo in azione al Centro Filippone: "Non è umano"

Saccheggiato per la seconda volta in un mese il Centro Filippone, sede dell’Associazione Madre Serafina Farolfi, che da oltre vent’anni porge aiuto alle famiglie in difficoltà del quartiere del Capo. Il centro, come racconta Aurora Mangano, presidente dell’associazione, aveva già subìto l’alluvione del 15 luglio e si trovava in difficoltà per via delle chiusure legate alla diffusione del covid-19.

“I ladri - testimonia la presidente - fanno vandalismo: hanno rotto i vetri, hanno divelto la porta di ferro, hanno rubato materiale didattico, piccole cose che per noi sono importanti”. Aurora Mangano non si spiega la rabbia dei vandali, perché il centro, che invece ha sempre fatto del bene, sia stato colpito così di frequente in un solo mese.

“Abbiamo dato delle borse di studio a ragazzi meritevoli: uno di loro si è diplomato col massimo dei voti e quest’anno studierà a Londra - racconta infatti la presidente - aiutiamo le famiglie con il banco alimentare, con i vestiti, comprando farmaci e mettendo a disposizione tutto ciò che abbiamo”.

“Oggi non ho potuto consegnare dei pannolini a una signora che ne aveva di bisogno per il figlio - continua Mangano - perché i ladri li hanno portati via. Toglierci quel poco che possiamo donare non è umano, non è giusto nei riguardi dei bambini e delle famiglie che in questo momento hanno bisogno di aiuto”. La presidente lancia infine un appello, una richiesta d’aiuto affinché il centro possa rimanere aperto e continuare la sua importante opera di supporto.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X