stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Coronavirus, l'aumento dei contagi non spaventa i palermitani: movida sfrenata

Coronavirus, l'aumento dei contagi non spaventa i palermitani: movida sfrenata

Era atteso al banco di prova questo week end per capire realmente come si sarebbero comportati i palermitani alla luce dell'aumento dei contagi da Coronavirus in tutta l'isola ed in particolare nel capoluogo, della nuova misura governativa dell'obbligatorietà delle mascherine e in vista del nuovo Dpcm al vaglio del governo nazionale.

Come si vede dal video girato ieri sera nel centro cittadino, tanti, tantissimi i palermitani per strada, moltissimi con la mascherina ma altri senza. File davanti ai locali, assembramenti, strette di mano, baci e abbracci. La movida palermitana, ieri sera, non si è fatta mancare nulla.

Dal Politeama a piazza Magione, dalla Vucciria a via Candelai centinaia i palermitani, giovanissimi e non, che hanno trascorso all'aperto il sabato sera. C'è chi ha rispettato distanze e utilizzo di mascherine chi, come bene si vede dal video, che ha fatto finta di nulla, trascurando un piccolo particolare, quello che siamo in piena pandemia e che adesso è il momento della responsabilità.

Piazze piene, locali affollati, capannelli di gente, uno spettacolo che certamente dovrebbe essere evitato e che, stando al Dpcm di prossima approvazione, presto non dovrebbe più esserci o almeno non in questa maniera.

La movida, infatti, dovrebbe subire una stretta, con locali chiusi alle 24, numero più ridotto di avventori e nessun drink in piedi, perchè se il senso di responsabilità manca ecco che occorrono regole più ferree altrimenti ben presto ci si potrebbe ritrovare come alla primavera scorsa dove uscire per prendere una boccata d'aria era un sogno.

Video di Virginia Cataldi

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X