stampa
Dimensione testo

A Palermo il primo anno di "InterAction", il progetto contro la povertà educativa

Ad un anno dalla presentazione ufficiale del progetto, si è svolto il primo check-point “InterAction. Aumentare le competenze per combattere la dispersione scolastica” presso l’Istituto Comprensivo Maneri Ingrassia Don Milani (Viale dei Picciotti, 8), sostenuto da Impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

“Un momento di condivisione dei risultati raggiunti ad oggi, dell'impatto delle attività del progetto sui destinatari del progetto e della condizione degli adolescenti nella nostra città”, afferma Giuseppe Labita, coordinatore del progetto. “Si intende ragionare con i partner del progetto sui percorsi attivati, che nascono con lo scopo di ampliare le opportunità educative e culturali dei giovani e stimolare la partecipazione attiva attraverso le azioni della comunità educante nata in seno al progetto”.

Obiettivo del progetto è quello di favorire il benessere complessivo della persona a lungo termine attraverso una serie di interventi volti a contrastare fenomeni di dispersione e abbandono scolastici con il coinvolgimento di tutta la comunità educante.

Capofila del progetto è l'associazione People Help the People, insieme ad altri quattordici Enti del Terzo Settore, il Dipartimento SEAS dell’Università degli Studi di Palermo e il Garante per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza - Comune di Palermo.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X