Palermo ricorda don Pino Puglisi, Artale: "Puglisi il padre che sa perdonare"

Sono passati 26 anni dall'omicidio di don Pino Puglisi e Palermo non dimentica. Ieri la fiaccolata in memoria del sacerdote ucciso dalla mafia, oggi giornata del ricordo.

"Siamo lontani dalla partecipazione di massa di tutto il quartiere alle manifestazioni che ricordano padre Puglisi ma tanta strada è stata fatta", dichiara Maurizio Artale, presidente del Centro Padre Nostro.

"C'è tanta gente del quartiere che chiede a che punto è la costruzione dell'asilo nido, della piazza e questi sono segnali positivi. La gente - prosegue - comincia a comprendere che grazie al suo sacrificio si è innestato un processo di riqualificazione non solo fisica e urbana ma anche delle coscienze".

"In Puglisi si identifica quel padre che sa perdonare, accoglie i suoi assassini con un "Me lo aspettavo" e con un sorriso. Sapeva che chi lo voleva uccidere stava sbagliando - continua - ma sa perdonare. Una misericordia che gli viene dal padre".

"Per me oggi è un giorno di lutto, ma non di quelli che ti fa strappare le vesti ma che ti aiuta ad andare avanti. Il suo sorriso - conclude Artale - ci fa andare avanti, nel perdono".

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X