Mafia nigeriana a Palermo, Ruperti: "Le collaborazioni esterne ci incoraggiano"

"Oggi è stata colpita la cellula di una organizzazione che opera a livello nazionale e transnazionale, che è quella dei Viking. Le nostre attività hanno riguardato particolarmente il territorio dove questa cellula opera, Ballarò, e sono state arrestate altre persone dedite allo sfruttamento della prostituzione". Lo ha detto il capo della Squadra Mobile di Palermo Rodolfo Ruperti, in merito all'operazione "Disconnection zone".

Per ricostruire l'organigramma dell'organizzazione, sono state importanti anche le collaborazioni esterne. "L'aver avuto informazioni da collaboratori di giustizia nigeriani e da ragazze che si sono avvicinate alla nostra struttura ci incoraggia nel lavoro che si dovrà fare ancora in futuro",

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X