stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Biagio Conte in digiuno per Paul: "Come me anche altri rischiano espulsione, aiutateci"

Biagio Conte in digiuno per Paul: "Come me anche altri rischiano espulsione, aiutateci"

"Ringrazio Biagio Conte e prego Dio affinché aiuti me, e altri come me". Lo dice Paul, ghanese di 51 anni che da 10 anni vive a Palermo, nella Missione Speranza e Carità di fratel Biagio Conte e che ora rischia l'espulsione perché il suo permesso di soggiorno è scaduto e lui risulta dunque irregolare. In suo sostegno il missionario laico palermitano ieri ha iniziato la fase di digiuno e preghiera in piazza Anita Garibaldi, luogo del martirio di Padre Puglisi, a Brancaccio, quartiere in cui ha sede il commissariato in cui Paul è obbligato a recarsi ogni giorno per firmare.

Nel video l'intervista a Paul Aning.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X