Falsi incidenti e spaccaossa a Palermo, tra le vittime anche minorenni: il video delle intercettazioni

Tra le vittime compiacenti, disposti a subire fratture e menomazioni, c'erano anche minorenni. È quanto emerge da una delle intercettazioni registrate nell'ambito delle indagini della doppia operazione di polizia di Stato di Palermo «Tantalo bis», e di Guardia di finanza e Polizia penitenziaria «Contra fides», che ha permesso di sgominare una rete di bande criminali dedite a truffare le assicurazioni con falsi incidenti, portando  complessivamente a 42 fermi.

Nell'intercettazione le conversazioni tra Rita Mazzanares, Gesuè Giglio - due dei fermati - e una terza persona mentre organizzano un falso incidente dove a essere coinvolto sarebbe un minorenne di 17 anni. "Una volta che va in ospedale non se ne accorgono che è minorenne?", chiede uno degli interlocutori. "Nooo al mille per mille", risponde la Mazzanares.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X