Palermo, terzo giorno di protesta degli agenti della polizia penitenziaria: "Non ci fermeremo"

Continuano a manifestare gli uomini della polizia penitenziaria di Palermo. Motivo del sit in la mancata sicurezza sul posto di lavoro e la carenza del personale. "Siamo al terzo giorno di protesta eppure ancora non è stato preso alcun provvedimento - dice Nicolà Lauricella, segretario nazionale del Sinappe - L'amministrazione penitenziaria e il Ministro sembrano non ascoltare la nostra sofferenza. Protesteremo fino a quando il ministro Bonafede non ci convocherà".

Nel video Nicolò Lauricella, segretario nazionale del Sinap

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X