stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Palermo, un vicolo della Vucciria sporco: così lo puliscono i residenti

Palermo, un vicolo della Vucciria sporco: così lo puliscono i residenti

Il vicolo della Rosa Bianca alla Vucciria era stato bonificato meno di un mese fa da un paio di residenti, ma la pulizia è durata poco. In pochi giorni, insieme a resti di mobili, anche vetri, sacchetti di indifferenziata in una zona dove è in vigore la raccolta “porta a porta” già dal 4 dicembre e persino la carcassa di una macchina data alle fiamme. Adesso è partito un nuovo intervento per rimuovere l'immondizia e rendere la zona più decorosa.

"Insomma, nel vicolo della Rosa Bianca non mancava nessun tipo di rifiuto. Possiamo dire una succursale di Bellolampo, in pratica terra di nessuno - spiega il vice presidente della prima circoscrizione Antonio Nicolao - un po’ nascosta, dentro il mercato storico della Vucciria confinante con piazza San Domenico, dove da un lato di un palazzo la facciata appena rifatta non si addice proprio al degrado che vi è in strada, un vicolo abbandonato nello squallore, silenzioso, umiliato e sporcato anche da numerosi escrementi di cani e, che se non si fosse intervenuti, i rifiuti sarebbero cresciuti sino a chiudere il transito pedonale".

Ora il nuovo intervento di pulizia, con i residenti della zona in prima linea: "È stato fondamentale l’intervento dell’autodemolizioni di Vallecchia Michele che ha provveduto a portare via i resti dell’autovettura - spiega Nicolao - lo spazzamento del vicolo da parte degli immigrati alloggiati all’hotel Firenze, anche in questo caso, ha dato un contributo volontario per il bene del quartiere; a completare l’operazione, erano presenti anche uomini e mezzi della Rap. Adesso il vicolo è nuovamente pulito, ma la sfiducia da parte di chi vi abita è enorme. Alcuni residenti si chiedono 'quanto durerà questa volta?, e la risposta non può che trovarsi nella sensibilità di ognuno di noi", conclude Nicolao.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X