stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Lenzuoli e slogan contro la mafia 25 anni dopo la strage di Capaci: le immagini dal corteo

Lenzuoli e slogan contro la mafia 25 anni dopo la strage di Capaci: le immagini dal corteo

PALERMO. Hanno fatto sosta prima davanti alla lapide del commissario Boris Giuliano, poi davanti a quella dell’imprenditore antiracket Libero Grassi e infine a quella dedicata a Rocco Chinnici per poi fermarsi sotto l'Albero di Falcone. Sono tantissimi i giovani che hanno sfilato  in corteo per il 25/mo anniversario della strage di Capaci, in cui furono uccisi il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli uomini della scorta.

Come si vede dalle immagini, lunghi applausi anche dai residenti e dai negozianti accorsi in strada, come dalle persone affacciate ai balconi che al passaggio del corteo espongono lenzuoli bianchi.

Dagli uffici, lungo le strade incrociate durante il percorso, c'è chi sceglie di aderire alla manifestazione agitando semplici fogli di carta bianca. «23 maggio lezione di vita e di coraggio», urlano in coro, scandendo i nomi delle vittime della strage di Capaci.

Poi l’incontro, in un unico fiume colorato di gente per il momento conclusivo e simbolico davanti all’Albero Falcone.

Immagini di Marco Gullà

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X