Palermo, il vescovo incontra i parrocchiani: "Nessuna punizione per don Minutella"

PALERMO. Oltre due ore di «dialogo costruttivo», al primo piano del Palazzo arcivescovile, per dirsi tutto sul caso che tiene sulle spine la Chiesa palermitana.

Da un lato i rappresentanti del consiglio pastorale parrocchiale di San Giovanni Bosco a Romagnolo, dall’altro l’arcivescovo monsignor Corrado Lorefice.

Un incontro chiesto con insistenza da alcuni membri della parrocchia di don Alessandro Minutella e soprattutto dopo la lettera dell’arcivescovo che chiede al sacerdote «dissidente» di dimettersi dall’incarico, per tentare di convincere Lorefice a tornare sui suoi passi. Durante il lungo incontro l’arcivescovo ha confermato la sua decisione, ma ha spiegato ai fedeli anche le ragioni e le modalità.

I dettagli dovrebbero essere definiti oggi, quando don Corrado incontrerà don Minutella, che venerdì scorso aveva annunciato in diretta Facebook che avrebbe lasciato la parrocchia il Venerdì santo.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X