stampa
Dimensione testo

Palermo, sequestrata fabbrica di profumi contraffatti - Video

PALERMO. E’ stata individuata dalla guardia di finanza di Palermo una ditta creata ad hoc da un’imprenditrice palermitana per la produzione, l’assemblaggio e l’immissione in commercio di prodotti contraffatti.

I finanzieri hanno sequestrato circa 175 mila profumi con marchi di note case produttrici come Burberry, Calvin Klein, Dolce e Gabbana, Cavalli, Ferrari, Chanel, Ugo Boss, Hermes, Bulgari. L’azienda avrebbe un fatturato di centinaia di migliaia di euro.

La donna è stata denunciata alla procura della Repubblica di Palermo per i reati di produzione ed immissione in consumo di prodotti con marchi mendaci, contraffazione e ricettazione.

Oltre ai profumi “falsi” già pronti, i militari hanno trovato nei locali della ditta un macchinario per la miscelazione dei coloranti e delle fragranze, ma anche contenitori, etichette, cartoncini, flaconi, adesivi con stampato il marchio contraffatto.

Inoltre, sono stati trovati anche dei campionari cartacei con la foto dei profumi a marchio registrato. Ogni prodotto riportava un codice alfanumerico, ideato dagli “addetti ai lavori”, che consentiva l’associazione della fragranza realizzata nell’opificio al profumo “falso” da immettere in commercio.

Intanto sono in corso ulteriori indagini per capire i “liquidi” commercializzati possano essere dannosi per la salute , a anche per verificare la regolarità dal punto di vista fiscale della ditta.
Infatti, nell’azienda sono stati trovati documenti che attestano la vendita di prodotti per centinaia di migliaia di euro. Nessuno però ha mai presentato una dichiarazione dei redditi su tali fatturati.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X