Crollo del balcone, sequestrato il palazzo del Giudice di pace a Palermo

PALERMO. I vigili urbani del nucleo Tutela Risorse Immobiliari hanno sequestrato il palazzo del Giudice di Pace in via Cavour a Palermo, dopo il crollo del balcone avvenuto ieri sera. Sono in corso indagini sulla ristrutturazione che è stata effettuata recentemente. Solo per un caso fortuito non ci sono stati feriti.

Il cedimento è avvenuto intorno alle 21 in un momento in cui la strada era molto trafficata, soprattutto di pedoni. Nessuno fortunatamente è rimasto ferito. Il crollo ha riguardato un balcone al secondo piano del palazzo di fronte alla Banca d'Italia. Sono intervenuti vigili del fuoco, polizia, vigili urbani e protezione civile.

I vigili del fuoco hanno verificato che lo stabile era stato ristrutturato recentemente, ma spiegano: “La nostra ipotesi è che il materiale con cui è stato realizzato il balcone è il tufo e con molta probabilità è stato sovraccaricato con materiali edilizi durante la ristrutturazione. Si sarà creata una prima lesione che poi con il passare del tempo ha fatto cedere la struttura. Il tufo è un materiale che anticamente si usava per le costruzioni, con il quale i palazzi antichi vengono attualmente ristrutturati per mantenere le caratteristiche estetiche”.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X