stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Almaviva, i lavoratori tornano in piazza: nuova protesta a Palermo

Almaviva, i lavoratori tornano in piazza: nuova protesta a Palermo

PALERMO. Nuova protesta stamane a Palermo dei lavoratori Almaviva. Continua la settimana calda del popolo del call center palermitano con un sit-in in via Filippo Cordova.

E sulla vertenza arriva anche una nota della dalla Fistel Cisl: “Piuttosto che colpire le buste paga già penalizzate dei lavoratori con scioperi tutta la settimana sul singolo sito di Palermo, preferiamo concentrare le energie in attesa dell’incontro al Mise del 24 maggio, solo allora, se al tavolo non dovessero giungere soluzioni certe e immediate invece di soli annunci, saremo disponibili ad avviare proteste ad oltranza”.

Secondo il coordinamento delle Rsu del sindacato “avviare scioperi sulle singole commesse solo sul sito di Palermo annulla l’efficacia dell’azione di lotta – spiegano Francesco Assisi segretario Fistel Cisl Palermo Trapani e Eliana Puma Rsu Fistel Cisl -, l’azienda infatti non fa altro che smistare le commesse in altri siti, indebolendo ancora di più la posizione della sede palermitana sulla quale pesa il licenziamento avviato per 1670 lavoratori”.

Al tavolo del Mise, precisano “chiederemo con forza la proroga dell’accordo di solidarietà attualmente in vigore ( che garantisce, tra l’altro, l’anticipo della quota Inps da parte dell’azienda e la solidarietà verticale chiesta dai lavoratori); la garanzia per ulteriori ammortizzatori sociali che diano copertura superiore ai 24 mesi, l’impegno che nessuna commessa venga spostata dai siti colpiti dalla procedura”.

Immagini di Salvatore Militello

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X