stampa
Dimensione testo

Raid vandalico all'Asp di Palermo - Video

PALERMO. Rai vandalico ai danni dell’Asp di Palermo. La notte scorsa dei malviventi hanno forzato la porta di ingresso dell'ex Ipai di via Carmelo Onorato e hanno distrutto i distributori di cibo e bevande nei locali dell’azienda sanitaria.

Hanno spaccato i vetri e dato fuoco alle macchinette. Poi hanno svuotato gli estintori nei locali dell’ambulatorio di Sanità pubblica. Infine hanno anche rubato cinque computer. Si tratta di un raid che arriva dopo alcune intimidazioni. L’ultimo in ordine di tempo è stato alla fine del 2015 quando dei colpi di pistola  sono stati sparati contro la porta d’ingresso del presidio sanitario della Guagagna.

In seguito a Partanna Mondello era stato fatto esplodere un ordigno artigianale, mentre all’interno del presidio sanitario c’era una dottoressa. “Si tratta d’intimidazioni rivolte con ogni probabilità per intimidire il direttore dell’Asp 6 Antonino Candela - spiegano dall’ufficio stampa dell’Asp -  che ha fatto recentemente una gara d’appalto per affidare il servizio delle macchinette erogatrici di caffè a una ditta, togliendo il servizio alle tante ditte abusive”. Antonino Candela si trova attualmente sotto scorta.

Sempre nella notte invece qualcuno ha distrutto la cappella al quarto piano dell’ospedale di Partinico, al reparto diabetologia diretto da Vincenzo Provenzano. I malviventi hanno distrutto l’altare e la madonnina, Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X