stampa
Dimensione testo

Fondi alla Polizia, sit in degli agenti a Palermo - Video

PALERMO. Protesta degli agenti di polizia aderenti a Sap (sindacato autonomo polizia) anche a Palermo in piazza Vittoria. In tutte le città d’Italia in questi giorni i poliziotti hanno distribuito le cartoline indirizzate al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“Si chiede al presidente d’intervenire nella sua veste di garante delle Istituzioni – precisa il  segretario provinciale del Sap di Palermo,  Gaetano Maranzano -  per affrontare i problemi legati al contesto di un apparato della sicurezza ormai debilitato e dove le libertà fondamentali di espressione di dissenso con l’attuale gestione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza vengono represse finanche con provvedimenti amministrativi costruiti con motivazioni false”.

Gli agenti chiedono un intervento urgente per stanziare fondi per la Polizia di Stato. Ci sono pesanti carenze di organico (in polizia c’è stata una riduzione di unità di 18mila agenti in tutta Italia), l’inadeguatezza delle attrezzature: caschi deteriorati, armi vecchie anche di 40 anni, giubbetti antiproiettile scaduti, auto non efficienti. Ma anche una mancanza di addestramento il soprattutto in settori come il contrasto al terrorismo, mancano strumenti come spray antiaggressione e videocamere in ogni teatro operativo.

Gaetano Maranzano sottolinea che “il segretario generale del Sap, Gianni Tonelli, sta portando avanti uno sciopero della fame da 22 giorni per cercare di attrarre l’attenzione del presidente Mattarella sui problemi degli agenti della polizia di Stato”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X