stampa
Dimensione testo

Dal grande negozio al piccolo ambulante vittime delle estorsioni nel Palermitano - le intercettazioni

PALERMO. Commercianti tartassati dagli estorsori in questi mesi e vittime di intimidazioni nel mandamento Misilmeri-Belmonte Mezzagno. C'è il caso di una nota macelleria con alcuni crisantemi lasciati davanti all'ingresso e le saracinesche imbrattate con scritte minacciose.

Il titolare di un noto esercizio commerciale di Bolognetta costretto a scegliere un'impresa vicina a cosa nostra per i lavori di ristrutturazione del locale. Vittime delle estorsioni anche le attività più modeste: un pescivendolo ambulante costretto a sborsare 500 euro. Determinanti le intercettazioni, come è possibile vedere dal video.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X