stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Corteo a Palermo per chiedere la liberazione dello studente arrestato a Cremona

Corteo a Palermo per chiedere la liberazione dello studente arrestato a Cremona

PALERMO. E’ partita da Piazza Bologni la manifestazione cittadina di solidarietà per chiedere la liberazione immediata di Gianmarco Codraro, studente universitario arrestato martedì mattina per scontri avvenuti ad una manifestazione contro CasaPound tenutasi a Cremona lo scorso gennaio. “Gianmarco libero!”: questo lo slogan della manifestazione che si sta svolgendo a Palermo. “La notizia dell’arresto di Gianmarco – scrivono gli studenti del Collettivo Universitario Autonomo – ha scatenato in tutta la Sicilia ma soprattutto a Palermo e a Milazzo, sua città di origine, una catena di solidarietà tra gli studenti delle scuole e universitari che hanno dimostrato la loro riconoscenza per la generosità con la quale Gianmarco si è sempre speso nella lotta alle ingiustizie sociali e per la difesa dei diritti degli studenti e delle fasce più deboli”. Ieri pomeriggio infatti il parlamentare nazionale di Sel, Erasmo Palazzotto, si è recato al Carcere Pagliarelli per accertarsi delle condizioni di Gianmarco. Il corteo è diretto al carcere Pagliarelli.

I manifestanti che hanno preso parte al corteo, un migliaio, secondo gli organizzatori, arrivati davanti al carcere dei Pagliarelli hanno acceso numerosi fumogeni che hanno illuminato la serata. Hanno urlato “Gianmarco libero, Giammarco Libero”, il traffico nella zona del Pagliarelli è paralizzato.

Testo di Ignazio Marchese

Video di Marcella Chirchio

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X