stampa
Dimensione testo

"Può essere che gli ho clonato la carta pure a tuo padre...", le intercettazioni della banda di Palermo - Video

PALERMO. Oltre agli americani erano stati truffati anche cittadini di Singapore, del Qatar, dell'Indonesia, dell'Australia e degli Emirati Arabi. Emergono nuovi dettagli dalla operazione  'Free Money' che ha permesso di scoprire una organizzazione con base a Palermo ma con profili internazionali (Russia, Ucraina e Romania), che intascava denaro grazie all'uso fraudolento di codici di carte di credito clonate. Un giro di affari di 3 milioni di euro.

Sembra che la banda di palermitani aveva acquistato dei codici di carte di credito e per giustificare i prelievi aveva creato diverse società di autonoleggio fantasma. Una creata a Milano chiamata Expo 2015. Solo questa aveva fruttato 500 mila euro agli uomini della banda alcuni dei quali sarebbero stati referenti di Cosa nostra.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X