stampa
Dimensione testo

Sbarco al porto di Palermo con le salme di 25 migranti morti in mare - Video

PALERMO. La nave della marina militare irlandese Le Niamh con a bordo 367 migranti, di cui 24 donne, 13 minori e 25 salme vittime dello scorso naufragio a largo della Libia è approdata nel porto di Palermo. Le persone salvate dai soccorritori sono in tutto 373. Sei migranti sono stati trasportati in elisoccorso in alcuni ospedali.

Sono quasi 1.200 i migranti soccorsi nella giornata di oggi al largo della Libia, a poca distanza dal punto dove ieri si è capovolto un barcone con a bordo 600 persone. Le operazioni di soccorso, coordinate dalla centrale operativa della Guardia Costiera, sono iniziate nella mattinata, a 30 miglia dalle coste africane: nave Fiorillo ha soccorso 381 persone, tra cui 55 donne e 26 bambini, che erano a bordo di un barcone che è affondato subito dopo il recupero dei migranti. La nave Barbon Argos, di medici Senza Frontiere, ha invece soccorso 97 persone che erano su un gommone a 20 miglia a nord della Libia e, subito dopo, si è diretta in una zona dove era stato segnalato un barcone in difficoltà. Al termine di questa seconda operazione, alla quale hanno partecipato anche nave Phoenix e altre unità, sono stati recuperati 613 migranti. Infine, la Marina militare ha soccorso un gommone con a bordo 101 persone, che sono state tratte tutte in salvo.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X