stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Video Calcio Palermo-Viterbese 3-3, la delusione dei tifosi a "Calcio d'Angelo" con Morello

Palermo-Viterbese 3-3, la delusione dei tifosi a "Calcio d'Angelo" con Morello

Palermo, delusione alle stelle: i rosanero impattano contro la Viterbese 3 - 3 al Barbera. Un risultato assolutamente inaspettato. Troppi gol subiti e continue distrazioni che hanno gettato nello sconforto i fedelissimi amici di "Calcio d'Angelo".

"Squadra mediocre. La dimensione del Palermo è questa, metà classifica" scrive un deluso Saro Galatioto. "Il gioco del Palermo è troppo lento e macchinoso. La difesa è veramente di burro" il commento di Giuseppe Montana. Un ridimensionamento per i ragazzi di Boscaglia, che hanno mostrato evidenti lacune soprattutto nel reparto arretrato, subendo 3 reti dalla Viterbese (fino a ieri l'attacco meno prolifico del campionato).

Proprio sulla difesa i commenti più critici: "Finchè giochiamo in avanti tutto abbastanza bene, dietro invece appena una squadra ci pressa, andiamo in confusione" il pensiero di Marcello Guzzo. Disamina condivisa da Francesco Paolo Parisi: "La difesa mi sembra un po' troppo distratta e lenta. Come si fa a farsi infilare così dall'attacco più scarso della C", e ancora: "Si deve decidere definitivamente chi siano i centrali di difesa" dice Giu Amato.

Tanto lavoro per Boscaglia, che dovrà effettivamente ricercare e correggere i motivi di tale inadeguatezza del pacchetto arretrato. Tenendo tuttavia in considerazione, che a proteggere la porta non sono solo i 4 difensori, bensì tutta la squadra in una più ampia fase difensiva. Ma Pelagotti è esente da colpe? No, secondo il parere di qualche amico: "Pelagotti doveva uscire e chiudere lo specchio (nel secondo gol n.d.r.) ma è rimasto tra i pali" l'osservazione di Rick Gr. Commento forse troppo duro quello di Di Carlo: "Pelagotti la causa di molte sconfitte del Palermo". A onor del vero, ammesso e non concesso che l'estremo difensore rosanero abbia delle responsabilità, non possiamo non sottolineare la sua importanza in diverse gare, con ottimi interventi. Non manca, come di consueto, qualche critica all'arbitro: "Oltre ai demeriti del Palermo ci sono gli errori dell'arbitro: due rigori negati ed un gol in fuorigioco della Viterbese" secondo Paride Rogito.

"Il secondo gol era in netto fuorigioco" esclama Antonino Sammarco. Insomma diverse criticità, quelle evidenziate dagli ascoltatori di "Calcio d'Angelo" che insieme hanno determinato un pareggio, come ribadito più volte, assai deludente. Fortunatamente per i rosanero ci sarà subito la possibilità di riscattarsi: domenica il Palermo sfiderà il Foggia in trasferta alle ore 14. Vi rinnoviamo l'appuntamento proprio per le ore 16 per discutere con Angelo Morello nel postpartita di Foggia - Palermo.

© Riproduzione riservata

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X