Caos Palermo, Tuttolomondo da Roma: "Non cederemo il titolo sportivo, il club continuerà ad esistere"

Salvatore Tuttolomondo e Arkus passano all'attacco. Il coordinatore finanziario del gruppo che controlla la maggioranza delle quote del Palermo ha mostrato, nella seconda parte del videomessaggio pubblicato sul sito ufficiale, la denuncia presentata ai carabinieri del Lazio per la presunta "truffa della fidejussione".

"Abbiamo la necessità impellente di dimostrare che siamo all'altezza del compito. Abbiamo ottenuto il riconoscimento dalla Figc, fatevene una ragione. I bonifici bancari per le competenze dei giocatori non sono arrivati per autotutelarci non sapendo come sarebbe finita la vicenda. Vorremmo capire chi c'è dietro alla mancata emissione della fideiussione"

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X