stampa
Dimensione testo

York Capital si allontana dal Palermo, Foschi: "Non è facile, ci sono debiti e non possiamo dare garanzie"

Il Palermo si allontana dalla York Capital. Una frenata netta, decisa: il tutto legato alla questione spinosa Mepal. Una situazione poco chiara che sta facendo allontanare il fondo americano. Il contratto era pronto ma al momento quando è venuta fuori la clausola Mepal, gli avvocati di York hanno iniziato a tentennare.

Clausola che York si rifiuta di firmare sulla base del parere fornito da alcuni legali. Una frenata che sta permettendo di fare notevoli passi avanti alla Arkus Nertwork, il gruppo che fa capo all’imprenditore Walter Tuttolomondo. Foschi oggi in sala stampa ha cercato di dribblare qualsiasi domanda sul futuro societario anche il presidente rosanero non sarebbe proprio entusiasta di cedere il club all’Arkus: “Sono un presidente temporaneo, ma a me piace la parte tecnica. Per la parte amministrativa ci sono gli avvocati. Ci stavo dentro quando qualcuno faceva il male del Palermo. Ci sono diversi gruppi ma sono più interessato al campo. Frenata con York Capital? Ma non lo so… sapete che ci sono avventurieri e persone serie: York è un grande gruppo, si interessava anche alla Samp… non è semplice oggi aggiudicarsi il Palermo”.

Foschi ribadisce che in questo momento è come se si fosse scatenata una sorta di gara per comprare il Palermo e al presidente scappa anche una frase: “Qui c’è chi sta giocando sporco”. Poi corregge il tiro: “Per aggiudicarsi il Palermo ci sono discorsi di debiti, ci vogliono garanzie e io e la De Angeli non possiamo darle. Vedremo chi ha più voglia di fare calcio a Palermo. In Lega mi hanno fatto i complimenti per quanto fatto finora, ma non è semplice arrivare al traguardo. C’è chi ha voglia o più o meno voglia. Arkus Network? Non posso sapere a che punto sono ma stanno lavorando con fretta: c’è fretta di chiudere, ma non so se con uno o con un altro”. Foschi poi intrattenendosi con i giornalisti dice: “Secondo me stanno aspettando di sapere se il Palermo andrà in A, se avessimo battuto il Padova probabilmente oggi facevamo un annuncio”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X