Missione impossibile contro la Lazio, Bortoluzzi lancia i giovani: ipotesi Lo Faso dall'inizio

PALERMO. Probabilmente ha perso anche lui le speranze di agganciare l’Empoli e quindi centrare la salvezza, ma il copione gli impone di non gettare la spugna.

Diego Bortoluzzi parla alla vigilia del match dello stadio Olimpico contro la Lazio, partita da mission impossible per i rosanero: “Siamo in cerca di un risultato positivo e di un finale positivo. La salvezza passa in ogni partita – dice in sala stampa - le partite vanno affrontate per cercare di vincere, ma non si può arrivare a questo in maniera sprovveduta. E noi abbiamo preparato questa gara per cercare di far male alla Lazio. Dobbiamo costruirci la possibilità di andare ad attaccare. La Lazio sta facendo un grande campionato, giocano per l’Europa ed è una squadra di grande valore tecnico. Abbiamo analizzato le loro caratteristiche e dovremmo essere bravi a sfruttare i loro spazi e a non concedere niente”.

Ci saranno delle modifiche in formazione: “Contro la Lazio farò dei cambiamenti, è una partita diversa rispetto a quella della scorsa settimana, quindi abbiamo dato anche un’impostazione diversa. La partita deve essere affrontata con equilibrio, cercando di sfruttare le debolezze degli avversari. In campo andrà chi in settimana mi ha fatto vedere che ha voglia di giocare e di giocarsela”.

Potrebbe toccare a Lo Faso: “La scorsa settimana Lo Faso è stato chiamato ed ha risposto bene e quindi ho intenzione di valutare anche i giovani. Sallai e Balogh hanno avuto delle difficoltà contro il Bologna e sono stati sostituiti, ma i giovani devono anche sapere affrontare i problemi e imparare dagli errori. Sallai ha sbagliato un gol a porta vuota, è vero, ma capita a tutti di sbagliare l’importante è non ricommettere poi le stesse disattenzioni”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X