Dopo 33 anni di attesa ecco il palazzetto dello sport di Misilmeri

di

Dopo 33 anni dallo start-up della sua costruzione, il Palazzetto dello sport di Misilmeri sarà a breve consegnato alla comunità.

Ad annunciarlo è il sindaco Rosalia Stadarelli che nel suo mandato elettorale aveva inserito, tra le priorità, l'ultimazione di un'opera che nel corso degli anni era diventata l'esempio più significativo dell'inefficienza politica. Negli anni alcuni gruppi sportivi hanno dovuto delocalizzazione la loro attività in altri impianti sportivi di comuni vicini con costi che spesso si rivelavano insostenibili con conseguente
ridimensionato dei progetti o addirittura cessazione attività.

"Ormai quasi non ci credevano più - confessa Franco Fiorentino, presidente della Cresit Volley- era diventato un miraggio".

La definizione dell'opera è merito anche ad un lavoro degli uffici comunali con tecnici ben ...allenati:

"Abbiamo finalmente il Palazzetto dello sport che diamo ai misilmeresi - dice l'assessore allo Sport Giusto Lo Gerfo- ma non solo: sicuramente diventerà un punto di riferimento per la provincia di Palermo. Grazie all'assessore Mini e al lavoro dei tecnici comunali, riusciamo a raggiungere un obiettivo voluto da questa amministrazione sindaco 2014 sin da quando si è insediata".

Uno spazio che sarà aperto a tante discipline:

"I nostri giovani avranno l'opportunità di praticare sport come la pallavolo - spiega l'assessore ai lavori pubblici Filippo Minì- il basket, il Calcio a 5. L'impianto sarà anche aperto a manifestazioni di danza, di ginnastica artistica e ritmica e inoltre sarà reso disponibile alle scuole per le ore di attività di educazione fisica e per altre attività didattiche compatibili".

In questi anni giovani di più generazioni sono stati privati dal diritto di fare sport e magari diventare campioni, l'anno 2019 sarà l'anno del rilancio dello sport misilmerese.

Giacoma Saitta sorella del compianto Marco, grande ballerino misilmerese, esprime la sua soddisfazione: "Aprire a tutti quelli che vivono lo sport a 360° è importante. Abbiamo fondato il 'Villaggio del sorriso' con trenta bambini che potranno usufruire della nuova struttura in territorio misilmerese. Il VI Memorial Marco Saitta si è svolto in una struttura di Bagheria; speriamo che l'edizione del prossimo anno possa essere svolta dove Marco è nato, cioè a Misilmeri".

Continua il lavoro all'interno del palazzetto con la definizione degli spalti.

Manca ancora qualche un piccolo dettaglio: Come sarà e effettivamente gestito l'impianto? A chi verrà intitolato?

Dettagli, quindi, seppur importanti, ma dettagli restano. La cosa più importante per adesso che l'8 giugno un grande patrimonio sarà regalato ad una comunità assetata di sport.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X