stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport I 90 anni del Circolo del Tennis di Palermo tra voglia di sport e vita mondana

I 90 anni del Circolo del Tennis di Palermo tra voglia di sport e vita mondana

PALERMO. Non solo simbolo dello sport, ma anche della società palermitana.

E' il Circolo del Tennis di viale del Fante a Palermo che taglia l'importante traguardo dei 90 anni.

Era il 1926 quando tutto ebbe inizio ma non nell'attuale sede bensì in piazza Alberico Gentili. Alcuni giovani appassionati aristocratici della città decisero infatti di unirsi, acquistando un terreno tra vicolo Amato e appunto piazza Gentili, con ingresso da via Gioacchino Di Marzo.

Il 10 aprile nacque ufficialmente il Tennis Club Palermo, e fu inaugurato il 13 giugno.

Nel 1935, poi, il nome cambiò in Circolo del Tennis.

Ben 24 i fondatori: Aurelio Albanese, Ernesto Barbera, Gìuseppe Albanese, Alfredo Barbera, Giovanni Barbera, Giuseppe Barbera, Manfredi Barbera, Rodolfo Brancaleone, Gaetano Caruso, Giuseppe Cirino, Pietro Chiaramonte, Alessandro Di Pasquale, Attilio Ferro, Guido Giordano, Federico Lazzaro, Franz Liguori, Giuseppe Lo Curcio, Placido Lo Curcio, Umberto Lo Curcio, Pietro Quartana, Alberto Rivas, Benedetto Trigona, Vincenzo Turrisi Grifeo e Giuseppe Vittorio Ugo. Primo presidente fu Ernesto Barbera.

Non solo per appassionati di tennis, ben presto la struttura fu frequentata sempre più da amanti della vita mondana. Il Circolo del Tennis divenne dunque ben presto non solo un punto di riferimento per il tempo libero e lo sport, ma anche un ritrovo per trascorrere qualche serata insieme.

Il 31 marzo del 1935 fu inaugurata la nuova sede in viale del Fante, dotata di un campo in terra battuta con tribuna da 800 posti, 12 campi in terra battuta, due campi di tennis in green set, un campo polivalente (tennis, basket, pallavolo), un campo di calcetto in erba sintetica.

Qui, si svolsero i primi Campionati internazionali di Sicilia.

Tanti i campioni che, in tutti questi anni, hanno fatto tappa al Circolo del Tennis.

Campionati internazionali di Sicilia, incontri di Coppa Davis, Fed Cup, campionati italiani assoluti e una lunga serie di tornei hanno dato la possibilità al Circolo di accogliere veri e propri campioni di questa disciplina: da Vilas ad Arias, Clerc, Wilander, Muster, Bruguera, Panatta, Noah, Corretja, per finire ai vari Nadal, Ferrer, Robredo, Monfils, Berdick.

E ancora, Vinci, Errani, Pennetta e Schiavone. Infine, anche Filippo Volandri che nel 2006 è stato il vincitore dei Campionati internazionali di Sicilia.

«Mi sento legatissimo a quel torneo Atp e a tanti amici del Circolo tennis. Quando giocavo a Palermo mi sentivo a casa mia. Un torneo sempre di grande qualità che mi riporta al mio periodo d'oro. Non a caso ho giocato sul centrale della Favorita tre finali di seguito».

«Oggi il Circolo del Tennis Palermo - dice il presidente Francesco Tesauro, in carica dal 2013 - così come ieri, rimane un luogo meraviglioso, un autentico paradiso per gli sportivi sia per gli anziani che per i più giovani. La nostra grande fortuna è quella di essere al di dentro del Parco della Favorita, riserva reale di rara bellezza».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X