stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Foto Multimedia Dalle web radio ai centri di aggregazione, a Campofelice le proposte dei giovani incontrano la politica

Dalle web radio ai centri di aggregazione, a Campofelice le proposte dei giovani incontrano la politica

PALERMO. Creare web radio per favorire la comunicazione tra giovani, politici e cittadini, sportelli informativi sulle opportunità che l'Europa offre agli under 30, centri di aggregazione giovanile e co working per sostenere i neo imprenditori.

Queste sono alcune delle proposte lanciate ai politici dai ragazzi partecipanti al seminario “Giovani Idee” promosso dall’Unione degli Assessorati nell’ambito del programma europeo Erasmus Plus e realizzato in partenariato con il Comune di Villafranca Sicula e l’associazione per la Mobilitazione Sociale onlus (Ams).

Quattro giorni intensi che si sono svolti all’hotel Fiesta di Campofelice di Roccella, in cui le idee dei giovani, tutti di età inferiore ai 30 anni, rappresentanti di associazioni e consulte siciliane, hanno incontrato i rappresentanti politici dei comuni di Cianciana, Aragona, Lercara Friddi, Petralia Sottana, Gratteri, Bompietro, Gangi, Bolognetta, Caltavuturo, Pantelleria, Montemaggiore Belsito, Pietraperzia, Sciara e Mineo.

L'obiettivo del progetto è di coinvolgere i giovani nelle scelte politiche del territorio attraverso l'elaborazione di idee e proposte utili a migliorare la condizione dei giovani in tema di lavoro, studio, volontariato, salute, tempo libero, e condividerle con altri giovani e con i politici affinché le idee non restino solo su carta ma possano diventare progetti concreti.

«Le idee potranno avere continuità e diventare progetti concreti – ha detto il sindaco di Villafranca Sicula e vicepresidente dell’Unione degli Assessorati, Domenico Balsamo – solo se i giovani avranno la volontà e la tenacia di portarle avanti. L’Europa dà a tutti l’opportunità di fare un’esperienza, spetta poi ai ragazzi mettersi in gioco e cercare di stimolare i sindaci e gli assessori, a quel punto, gli amministratori dovranno essere bravi a riconoscere le occasioni proposte dai giovani, incoraggiarli e lavorare insieme».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X