stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Foto Multimedia Novant’anni di storia e di sport: serata di gala al circolo del tennis di Palermo - Foto

Novant’anni di storia e di sport: serata di gala al circolo del tennis di Palermo - Foto

di

PALERMO. Una maxi torta decorata con il numero 90. Tanti gli anni dalla fondazione del Circolo del tennis Palermo che domenica sera ha ricordato quel 13 giugno del 1926, giorno in cui avvenne l' inaugurazione della sede originaria.

Un'area a ridosso dell' odierna piazza Alberico Gentili, ma con ingresso da via Vincenzo Di Marco, dove furono realizzati un campo da tennis in cemento, uno in terra battuta (poi anche un secondo), una «lussuosa» hall, una sala lettura, una segreteria e gli spogliatoi.

Una sede però ben presto diventata insufficiente con il diffondersi del tennis in città. Per cui a metà degli anni '30 venne individuato un terreno all' interno del parco della Favorita che il Comune diede in concessione.

Dopo un anno di lavori nell' aprile del 1935 fu inaugurata la nuova sede che con gli ampliamenti arrivati negli anni, oggi conta 15 campi da tennis, uno in erba per il calcetto, due piscine, parco giochi, palestra, ristorante e quel corpo centrale a struttura circolare con due elevazioni su progetto di Giuseppe Vittorio Ugo, oggi orgoglio del club e tra i beni architettonici della città.

Anche in questa occasione del '35, il «bel mondo» cittadino partecipò in massa ad inaugurare la nuova struttura che coincise con la prima edizione dei Campionati internazionali di Sicilia, evento fiore all' occhiello del sodalizio di via del Fante. Un arco di tempo fino all' ultima edizione nel 2006, in cui i più grandi campioni del tennis mondiale hanno dato spettacolo alla Favorita.

Nomi rimasti impressi nella memoria degli appassionati. Da Palmieri, Taroni e Sperling agli albori, ai Drobny, Rosewall, Gonzalez, Gardini, Pietrangeli, Si rola, Fraser, Laver, Nastase e Tiriac sino agli anni '60, per chiudere con i vari Borg, Vilas, Wilander, Panatta, Barazzutti, Muster, Nadal, Monfils, Berdych e Volandri, ultimo vincitore del
torneo.

Ma a fianco dei Campionati il Circolo può vantare anche l' organizzazione di alcuni campionati italiani assoluti, di cinque incontri di Coppa Davis e uno dei Fed Cup, con Errani, Vinci, Pennetta e Schiavone che nel 2013 batterono in semifinale la Repubblica Ceca.

Anche se resta indimenticabile la sfida del 1995 tra Italia e Stati Uniti, con gli azzurri Gaudenzi e Furlan battuti da Agassi e Sampras in uno «stadio» da circa 4 mila posti allestito per l' occasione.

La festa dei 90 anni è stata un tributo a tanti personaggi, tra tennisti e dirigenti, che negli anni hanno dato lustro e difeso i colori del club. Un lungo percorso proiettato con le immagini più salienti in un maxi schermo. Una lunga carrellata di ricordi tra sport e vita sociale, assemblata da Giovanni Greco.

Premiati sul palco nell' area della piscina, numerosissimi campioni europei e italiani, tra cui la «recordwoman» Lidia De Nicola (25 tricolori dal 1966 al 2015).

Tra vincitori di titoli individuali e componenti di squadre vincitrici, nell' albo d' oro del Circolo figurano qualcosa come 250 tennisti che in ogni caso hanno fatto la storia del tennis a Palermo. Fino a chiudere con i protagonisti della squadra maschile che ad ottobre tornerà a disputare la serie A-1 e alle giovanissime reginette, Virginia Ferrara, Giorgia Pedone e Federica Bilardo, quattro titoli italiani vinti lo scorso anno.

Ma non solo campioni della racchetta.

Affettuosa e dovuta riconoscenza ai presidenti degli ultimi 50 anni che tanto si sono spesi ed impegnati nel portare avanti le sorti del club. Da Nino Mercadante, da poco scomparso e rappresentato dal figlio Paolo, a Renato Savagnone (in sua vece il figlio Giancarlo), Iano Monaco, Ciro Piedimonte, Franco Randazzo e Riccardo Polizzi.

«Era doveroso - afferma l'attuale presidente Francesco Tesauro - testimoniare tutto l' affetto possibile a queste figure che hanno contribuito a dare una immagine positiva del Circolo in un contesto internazionale. Spero che le nuove leve facciano tesoro di questa eredità ricevuta e ricordino sempre di appartenere ad un club storico la cui fama è nota in nel mondo. Mi auguro che le istituzioni pubbliche siano in grado in futuro di supportare il Circolo nella ripresa delle grandi tradizioni acquisite con i Campionati di Sicilia».

Tra i presenti a festeggiare il 90° anniversario, anche Luciano Abbonato, assessore comunale in rappresentanza del sindaco Leoluca Orlando, Sergio D'Antoni, presidente del Coni Sicilia, Gabriele Palpacelli presidente della Fit Sicilia, Giuseppe Lupo, vicepresidente dell' Assemblea siciliana e gli ex calciatori rosanero Tonino De Bellis ed Edy Reja.

Foto di Antonio Conticello

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X