Record per la Camera delle Meraviglie a Palermo: in un solo giorno oltre mille visitatori - Foto

di

PALERMO. Oltre mille in un giorno le persone che hanno visitato la Camera delle Meraviglie. Tutti in fila, pazienti, hanno atteso in alcuni momenti anche due ore per potere ammirare la stanza con i decori arabi che si trova all’interno dell’appartamento dei giornalisti Giuseppe Cadili e Valeria Giarrusso in via Porta di Castro al civico 239. E’ stata aperta in occasione della prima delle cinque domeniche che la Camera delle Meraviglie sarà aperta al pubblico nell’ambito della manifestazione “Le vie dei Tesori”. I visitatori hanno pure potuto ammirare un grande pannello maiolicato e realizzato da Antonio José Pantuso direttore artistico del noto atelier di ceramiche “Le stanze del Gattopardo”  che raffigura un particolare della stanza araba, e cioè una lucerna, che sarà racchiusa dalle scritte che campeggiano sulle pareti della stanza blu e un dipinto di Franco Fazzio, il restauratore che ha scoperto i quattro strati di colore che per oltre un secolo hanno oscurato la stanza araba. Il quadro, olio su tela, raffigura un bimbo mentre ammira i decori oro e argento su fondo blu.

I decori sono stati realizzati intorno alla metà dell’Ottocento e sin da subito hanno richiamato l’attenzione di decine di studiosi di tutto il mondo: dall’America al Libano, dall’Inghilterra alla Spagna. Anche il critico d’arte Vittorio Sgarbi è rimasto affascinato dai decori sottolineando di non avere “mai visto una cosa simile in una casa”. Fra gli esperti che hanno visitata la stanza c’è chi ha avanzato l’ipotesi che si tratti di una moschea domestica, chi ha parlato di una  cosiddetta “stanza turca”. Tre studiosi dell’Ioa, l’Istituto di Lingue Orientali e Asiatiche dell’Università di Bonn, Serjoun Karam, arabista e poeta, docente di arabo, Chiara Riminucci-Heine, archeologa e iranista e Sebastian Heine, iranista e specialista in lingue orientali hanno sottolineato che si tratta invece di una "camera magica", una camera dell’esoterismo: nel suo genere unico esempio al mondo. La notizia ha avuto una vasta eco anche sulla stampa, ed è stata pubblicata, fra l’altro, anche sul “The Times”, il prestigioso quotidiano inglese. Le visite saranno consentite per altre quattro domeniche sempre dalle 10 alle 18.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X