stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura C’è stato forse un tempo. La storia dell’amore fra Bettina e Antonino Caponnetto

C’è stato forse un tempo. La storia dell’amore fra Bettina e Antonino Caponnetto

Il 14 febbraio alle 11, presso l'Aula Magna della Corte d'Appello di Palermo, verrà presentato in anteprima a Palermo il libro “C’è stato forse un tempo. La storia dell’amore fra Bettina e Antonino Caponnetto” di Massimo Caponnetto.

L’autore narra l’incontro e l’amore che ha tenuto insieme i suoi genitori - il giudice Antonino Caponnetto e Bettina Baldi - e le vicende che a partire dagli anni ottanta impegneranno professionalmente il magistrato a Palermo. Antonino Caponnetto, per molti diventato "nonno Nino", a partire dal 1983 decise di tornare in Sicilia per succedere a Rocco Chinnici alla guida del pool antimafia di Palermo. Nel libro il vissuto personale, professionale si intrecciano in una sequenza di avvenimenti, che hanno caratterizzato la lotta a Cosa nostra, scanditi in una sequenza ben organizzata cronologicamente.

"Caro Paolo, la lotta che hai sostenuto sino al sacrificio dovrà diventare e diventerà la lotta di ciascuno di noi, questa è una promessa che ti faccio, solenne come un giuramento!", tratto dall'orazione funebre di Caponnetto per le esequie di Paolo Borsellino.

L'iniziativa vuole rivolgersi a giovani studenti e studentesse, docenti e dirigenti e tutte quelle persone che volessero approfondire la conoscenza di Antonino Caponnetto, la sua profonda umanità, gli anni di lavoro a Palermo, le amicizie, i sacrifici, le gioie, ma anche le amarezze, attraverso l'importante testimonianza del figlio Massimo.

Introduzione di Vittorio Teresi,  presidente del Centro Studi Paolo e Rita Borsellino; interventi di Massimo Caponnetto ed Elvira Terranova.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X