stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Palermo, spettacolo al Teatro Massimo per i poliziotti con un occhio rivolto alla solidarietà

Palermo, spettacolo al Teatro Massimo per i poliziotti con un occhio rivolto alla solidarietà

Ieri sera (6 dicembre) al Teatro Massimo di Palermo un evento unico, «Palermo, il Massimo, la Questura», organizzato dalla Questura di Palermo e dedicato a tutti i poliziotti che ogni giorno si impegnano per il bene e la sicurezza della collettività ed anche al ricordo dei tanti caduti della nostra città che hanno sacrificato il bene supremo della vita in nome dei principi di giustizia e legalità.

La serata, aperta a tutti gli appartenenti della polizia di Stato e rappresentanti della comunità, è iniziata con gli auguri del questore della provincia di Palermo, Leopoldo Laricchia, il quale ha ricordato che «questi eventi di gioia e condivisione, come in tutte le famiglie, sono anche l’occasione per ricordare quanti non sono più tra noi. La gioia del momento si accompagna, quindi, ad un doveroso e reverente pensiero a chi è diventato esempio di virtù e ispirazione per tutti i poliziotti».

Sul palco si sono avvicendati, alla presenza di autorità civili e militari, numerosi artisti che hanno intrattenuto, nel corso della serata ed in un clima natalizio, un Teatro Massimo colmo di famiglie.

L’evento, condotto da Salvo La Rosa, è stato scandito da diversi momenti in cui si sono alternati sul palco tanti ospiti: dall’introduzione musicale ad opera del violinista Giancarlo Renzi all’esibizione canora del soprano Federica Neglia con il tenore Marco Leone, passando dalla rappresentazione teatrale, dedicata alle vittime di mafia «Siamo a Mare», di Marcello Alessandra, sino ad arrivare all’epilogo musicale a cura del coro gospel diretto dal maestro Pietro Marchese.

Gli ospiti hanno ascoltato numerosi brani eseguiti dai diversi interpreti che si sono esibiti nel corso della serata potendo apprezzare e godere della splendida voce soul della cantante siciliana Daria Biancardi, tutti accompagnati dalla Brass Group Band.

L’iniziativa è stata occasione, per la Questura di Palermo, di incontrare le famiglie dei poliziotti, riservando un peculiare pensiero a quelle maggiormente in difficoltà con bambini affetti da patologie croniche, attraverso una donazione al Piano Marco Valerio, fondo di assistenza che supporta queste famiglie.

Un sentito pensiero della Questura è stato rivolto anche alla città di Palermo, alle famiglie che più hanno bisogno, cogliendo questa occasione per donare 200 pasti, confezionati dall’Istituto Alberghiero Danilo Dolci di Partinico, alla missione Speranza e Carità di Fra Biagio Conte.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X