stampa
Dimensione testo

A Palermo la voce black di Daria Biancardi: concerto al Teatro di Verdura

Più di centoventi minuti di musica, un’orchestra di dodici eccellenti musicisti diretta da Osvaldo Lo Iacono, una dozzina di “amici” ospiti e oltre venti brani in scaletta. Questi i numeri di In arte Daria, il concerto di Daria Biancardi - organizzato e prodotto da Mario Fundarotto, Gianfaby Production – in programma domenica (28 Luglio) dalle 21.30 al Teatro di Verdura di Palermo.

La tappa palermitana arriva dopo una serie di successi nazionali e internazionali, che hanno visto Daria Biancardi protagonista. Dopo la partecipazione ad “All together Now” e le date di Pompei, Bologna, Roma e alcuni comuni siciliani, adesso è la volta della sua città in cui Daria ha fortemente voluto accanto a sé, colleghi del mondo della musica e non solo.

A duettare con la “singer nostrana”, ci saranno Carmen Ferreri, Alessandra Salerno, Giada La Manna, il rapper Dinastia - le cui rime s’intrecciano con la voce di Daria nel singolo “Come una danza” - i tre compagni di avventura e vincitori di “All Together Now” ovvero Greg, Veronica e Luca.

E ancora, i Tamuna, i Palermo Spiritual Ensemble, Spika e infine un duetto d’eccezione con sua figlia Eden che per la prima volta calcherà il palcoscenico al fianco della mamma.

La leggiadria e l’eleganza di Sara Renda - étoile dell'Opéra National de Bordeaux – accompagneranno coreograficamente alcuni brani mentre all’attore Paride Benassai il compito di recitare un monologo.

Insomma una “grande festa in musica” - come l’ha immaginata e definita la stessa Biancardi – che andrà dai tributi alla soul music alla musica cantautoriale italiana. Spazio anche agli inediti “Come una danza” - primo brano in italiano di Daria – e Promise.

Dopo il concerto di Palermo, “In arte Daria” toccherà le altre province siciliane. Ad ottobre, poi, la Biancardi partirà alla volta di New York dove al Master Theatre si esibirà con “Come una danza” per rappresentare l’Italia al festival “New York canta” e a seguire sfilerà alla tradizionale parata del Columbus Day.

La sensibilità di Daria va oltre la musica. Partner sociale dell’evento, infatti, sarà SOS Villaggi dei Bambini, che in Italia rappresenta “SOS Children’s Villages”, la più grande organizzazione a livello mondiale impegnata nel sostegno di bambini e ragazzi privi di cure familiari o a rischio di perderle. Grazie ai Villaggi SOS e ai programmi di affido familiare interculturale e di sostegno psico-sociale per Minori Stranieri Non Accompagnati, lo scorso anno SOS Villaggi dei Bambini si è presa cura di oltre 1.200 tra bambini, ragazzi e famiglie.

L’organizzazione sarà presente la sera del 28 luglio per raccogliere fondi e sensibilizzare il pubblico. A tutti verrà consegnato un braccialetto autografato dalla cantante assieme a una busta con un invito a donare per sostenere la campagna “La violenza non è un gioco”, volta a garantire accoglienza e protezione ai bambini con le loro mamme vittime di violenza, evitando la separazione del bambino dal suo contesto familiare.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X