stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Per Pif festa radiofonica di fine anno da Palermo - Foto

Per Pif festa radiofonica di fine anno da Palermo - Foto

ROMA. Qualcuno ha detto che la provincia italiana è «un'esperienza memorabile», magari per quel suo ineguagliabile mix di follia, noia, malinconia. È d'accordo Pif che dal 15 settembre scorso, con Michele Astori, racconta a modo suo I provinciali, su RaiRadio2. Città e paesi, fatti, feste, sagre, luoghi turistici, tutto quello che vorreste sapere sull'Italia lontana dall'asse Roma-Milano, è selezionato e spiattellato in onda, attraverso una «top 3» quotidiana e i contributi degli ascoltatori. Anche la musica è protagonista, già dalla sigla cult nazionalpopolare degli anni Cinquanta, Giorgio (del Lago Maggiore), cantata da Nella Colombo, tormentone della stagione autunno/inverno. Si tratta, insomma, di un programma «local», con le notizie più sorprendenti e interessanti da paesi e città. Isole comprese: l'ultimo giorno dell'anno, cioè domani, Pif, testimone della provincia italiana sonnecchiosa o ruggente, sarà a Palermo, ospite dell'Auditorium della Rai (viale Strasburgo), dalle 10 alle 11.

«Quella di Palermo - anticipa il regista - sarà una puntata speciale. Astori è un ragazzo palermitano che purtroppo tifa Milan - ma nessuno è perfetto - perché ha un padre bresciano: l'appuntamento durerà un'ora e non la classica mezz'ora: in diretta, io e Michele, commenteremo alcuni fatti, esaltando la provincia. Quella che è stata ingiustamente abolita. Ovviamente scherzo...».

Ovviamente...
«Avremo collegamenti, una banda in studio, tra il pubblico che abbiamo invitato attraverso la nostra pagina facebook: è già tutto esaurito e ne siamo fieri. Ci sarà anche Teresa Mannino, avremo al telefono lo chef pluristellato Massimo Bottura che però ci parlerà di... riciclo. O meglio come impiegare i resti il giorno dopo. Un'ora di ampio respiro, in cui cercheremo di non essere troppo palermitani».

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X