stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Una storia d’amore ai tempi delle stragi di mafia, a Palermo il primo romanzo di Gianni Zichichi. Le foto

Una storia d’amore ai tempi delle stragi di mafia, a Palermo il primo romanzo di Gianni Zichichi. Le foto

PALERMO. I primi amori, le prime uscite con gli amici, le ore trascorse sui banchi di scuola, l’assordante rumore delle bombe. È stato presentato domenica L’ultimo lento e poi andiamo via, il primo romanzo dell’autore Gianni Zichichi pubblicato dalla Wordmage Edizioni. Duecento pagine introdotte dalla prefazione dell’attore Valentino Picone che raccontano la storia d’amore di due adolescenti, ambientata al liceo classico Vittorio Emanuele II di Palermo, vissuta al tempo delle stragi di mafia del 1992 che uccisero i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Il libro nasce dal semplice piacere di scrivere e mostra l’urgenza di raccontare il periodo dell’adolescenza e degli anni del liceo cui l’autore è rimasto particolarmente legato. Da qui l’idea di Gianni Zichichi di far intervenire alla presentazione alcuni suoi ex compagni di classe che lo hanno affiancato sul palco del Dorian Art di piazza Don Bosco, 11 raccontando anche aneddoti legati ai tempi della scuola. Tra gli ex compagni c’era anche l’attore Valentino Picone che ha firmato la prefazione del libro: pagine che raccontano di interminabili attimi in attesa delle interrogazioni, di “amori senza paracadute” e delle prime “buttatine” a Mondello, ma anche di una stagione fatta di omicidi, tritolo e vergogna che ha segnato l’anno 1992 e le vite di chi l’ha vissuta.

La presentazione è stata scandita dalla musica di Claudio Terzo e Ferdinando Moncada, componenti del gruppo palermitano Tre Terzi, attualmente impegnati nell’uscita del loro primo cd. Era presente anche il comico Ivan Fiore che ha letto il brano di chiusura tratto dal libro.

Il romanzo è suddiviso in venticinque capitoli e ciascun capitolo è introdotto da frasi e citazioni musicali legate al testo. Una forte impronta musicale è presente in tutto il romanzo e prende spunto dalla passione dell’autore che opera da diversi anni nella realizzazione di attività formative e progetti di carattere creativo – musicale come la manifestazione “Rock10eLode” finalizzata alla valorizzazione dei giovani musicisti siciliani di cui è ideatore. L’ultimo lento e poi andiamo via è il suo primo romanzo; il terzo pubblicato dalla Wordmage Edizioni, casa editrice palermitana che ha scelto di sostenere i giovani autori e di contribuire alla realizzazione di progetti sociali donando in beneficenza parte dei ricavi derivanti dalla vendita dei libri.

I progetti sostenuti quest’anno dalla casa editrice sono il poliambulatorio per immigrati Ippocrate dell’associazione Agisci Palermo che accoglie e accudisce nel quartiere Ballarò chi arriva dai territori più disagiati, il progetto Ti racconto la mia storia dell’associazione Dafne di Belluno che aiuta le persone vittime di violenza a uscire da un passato difficile attraverso un percorso di scrittura creativa e il progetto Frequenza 200 dell’associazione Per Esempio onlus che realizza iniziative contro la dispersione scolastica e il disagio giovanile nel quartiere Borgo Vecchio. Il libro è disponibile sul sito edizioni.wordmage.it, su tutti i bookshop online e presso la libreria Macaione Spazio Cultura di via Marchese di Villabianca, 102.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X