stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Palermo, la Bibliolapa del Centro Borsellino rinnova la memoria nei quartieri

Palermo, la Bibliolapa del Centro Borsellino rinnova la memoria nei quartieri

L’itinerario di attività educative di animazione territoriale della Bibliolapa, la biblioteca itinerante del Centro Studi “Paolo e Rita Borsellino prosegue il suo viaggio presso alcuni luoghi all’aperto della città di Palermo. Un viaggio per promuovere iniziative di sensibilizzazione alla legalità democratica e della conoscenza in contesti non formali dell’apprendimento.

Dopo le iniziative presso l’Istituto comprensivo “Uditore-Setti Carraro”, l’Istituto Professionale dei Mestieri “Euroform” e l’Istituto comprensivo “Giuliana Saladino”, in vista del 19 luglio il Centro Studi “Paolo e Rita Borsellino” andrà incontro ai bambini e le bambine, ai ragazzi e le ragazze dei quartieri Danisinni, Zen 2, San Giovanni Apostolo e Uditore. Le prime iniziative sono state programmate insieme alle associazioni Laboratorio Zen insieme, San Giovanni Apostolo onlus, il gruppo scout Agesci Palermo 16 e la parrocchia di Sant’Agnese ai Danisinni, che operano quotidianamente in questi contesti cittadini.

Calendario delle prime iniziative della Bibliolapa

23 giugno ore 17.00 Danisinni - Piazza Danisinni, Chiesa Parrocchiale S. Agnese;

25 giugno ore 17.00 - Uditore - presso il cortile dell’oratorio della Chiesa Parrocchiale SS. Ecce Homo in Piazza Chiesa Sant’Alfonso;

29 giugno ore 17.00 Zen 2 - presso il Giardino Planetario di via Primo Carnera;

5 luglio ore 17.00 Cep - presso il cortile dell’Associazione San Giovanni Apostolo onlus di via Barisano da Trani.

Parlare ai più piccoli di mafie, di legalità democratica, diritti, oggi è più importante che mai. La lettura e il libro sono strumenti di crescita civile e culturale delle comunità e noi adulti abbiamo il dovere morale di agire nel presente per tenere viva la memoria di quei fatti, affinché si possa agire efficacemente nel futuro, consegnando loro il testimone di un impegno per la costruzione di una società più giusta, libera da ogni mafia, basata sui principi costituzionali di pace, solidarietà sociale e di partecipazione.

L’itinerario della Bibliolapa rappresenta un cantiere verso la costruzione dell’iniziativa “Coloriamo via D’Amelio: il 19 luglio per i cittadini di domani”, tradizionale appuntamento di animazione ludica che si tiene ogni anno il 19 luglio in via D’Amelio in memoria di Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Claudio Traina, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e da qualche anno anche nel ricordo di Rita Borsellino che insieme ai suoi familiari volle istituire questo momento per celebrare il riscatto civile di un popolo contro la violenza mafiosa, proprio attorno l’albero di ulivo piantumato nella voragine lasciata dall’esplosione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X