Cosca di Porta Nuova a Palermo, in 4 in cella – Nomi e foto

PALERMO. Dopo la condanna, quattro imputati del processo alla mafia di Porta Nuova finiscono in carcere. I carabinieri del nucleo investigativo hanno arrestato, su ordine dei giudici della quarta sezione della corte d' appello che giovedì hanno pronunciato la sentenza, Vincenzo Coniglio, Agostino Catalano, Maurizio Pecoraro e Giuseppe Di Marco. Mentre a Nunzio La Torre, detenuto a Pagliarelli, il provvedimento restrittivo è stato notificato in cella.

Tre giorni fa, i giudici hanno in parte ribaltato il verdetto di primo grado nato dall' operazione «Pedro», che nel 2011 portò a 28 arresti. La corte ha condannato anche i tre imputati che in primo grado erano stati scagionati: Maurizio Pecoraro, al quale sono stati inflitti 13 anni, Nunzio La Torre e Agostino Catalano, che hanno avuto 12 anni a testa.

I giudici hanno anche deciso di aggravare le posizioni di altri due presunti affiliati al clan, Vincenzo Coniglio, che ufficialmente faceva il parrucchiere in corso Calatafimi, e Giuseppe Di Marco: per il primo la condanna passa da 9 a 12 anni, mentre per il secondo da 6 a 9 anni. V.F.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X